Campania, contributi a fondo perduto per artigiani, domande a sportello dal 16 marzo

micro-creditoLa procedura on line sarà attiva dal 16/03/2015 al 31/03/2015 I soggetti destinatari potranno beneficiare di agevolazioni nella forma di sovvenzione diretta a titolo di contributo in conto capitale nella misura max del 50% della spesa riconosciuta, con un’agevolazione, comunque, non superiore ad 15.000,00€ perciò per un progetto di 30.000,00€ avrai il 50%. La spesa ammissibile è pari ad un massimo di 30 mila euro per impianti, macchinari ed attrezzature, mezzi di trasporto strettamente funzionali allo svolgimento dell’attività, software finalizzati alla gestione dell’impresa ed al commercio elettronico, siti web, adesioni a sistemi di certificazione. Contattami info@agostinoingenito.it cell 3389915138

ITB Berlino 4/8 marzo 2015, opportunità di cooperazione internazionale per imprese turistiche di Napoli e provincia

ITB_Dirk Mathesius;C’è ancora pochissimo tempo per partecipare gratuitamente alla’Itb di Berlino. L’iscrizione si conclude il 15 febbraio.La nostra rete associativa accompagna le imprese del settore turistico in un’importante missione che si svolge a Berlino per l’ItB di Berlino International Matchmaking Eventl, offrendo su richiesta servizi aggiuntivi di accompagnamento. In collaborazione con l’Eurosportello della CCIAA di Napoli in qualità di partner della Rete EEN, promuove la partecipazione delle aziende di Napoli e provincia del settore turistico all’ITB BERLIN International Matchmaking Event, organizzato da Enterprise Europe Network Berlin-Brandenburg . Le imprese che possono partecipare sono agenti di viaggio,Tour Operators, Hotels,Fornitori di tecnologia/software, Logistica, Servizi di Marketing e Comunicazione, Fornitori di servizi finanziari per il settore turistico, Centri di ricerca, Università. L’Evento si svolgerà a Berlino dal 4 all’8 Marzo p.v.. nell’ambito del ITB BERLIN 2015 e costituisce una grande opportunità per intraprendere attività di cooperazione; è un’occasione unica per incontrare partner commerciali, fare business, ma anche per aggiornarsi sulle ultime novità nel settore turistico e sui nuovi trend di mercato. ITB Berlin è una delle più importanti fiere a livello mondiale dedicata agli operatori del turismo.
Il percorso espositivo accompagna gli operatori professionali tra gli stand di associazioni di promozione turistica, tour operator, portali e sistemi di prenotazione viaggi online, compagnie aeree, autonoleggi, catene alberghiere e singoli hotel ed offre loro il meglio dell’offerta turistica in un’unica location.Non mancano poi aree tematiche dedicate al turismo culturale, ai viaggi d’affari, ai viaggi all’avventura, all’ecoturismo, ma anche alle crociere ai viaggi benessere e per persone disabili. Per partecipare le aziende interessate devono registrarsi al sito web che può essere richiesto contattandoci a info@agostinoingenito.it

Nel corso degli incontri B2B i partecipanti avranno l’opportunità di:

– discutere circa le possibilità di collaborazione in ambito turistico;
– presentare l’offerta turistica;
– trovare nuovi partner;
– instaurare nuove relazioni d’affari;

Costi: La partecipazione è gratuita

Lingua ufficiale dell’evento: Inglese

TIMETABLE

Scadenze:

01 Dic. – 15 Feb. Registrazione del Company profile

10 Feb. – 25 Feb. Selezione on-line degli incontri b2b

04 – 08 Marzo Incontri b2b

06 Marzo Workshop: ‘who is financing what? – European funding instruments and cooperations’

Abbac, tutelare i turisti e i pendolari. Bene Antritust sanziona per 14 milioni di euro le compagnie marittime del Golfo di Napoli, ora la Regione si impegni per tariffe trasparenti e Metrò del Mare

aboutSanzione di 14 milioni di euro contro le compagnie marittime, accertate le responsabilità per l’Abbac ma ora si faccia azione quadro per garantire pendolari e turisti e si confermi il riavvio del Metro del Mare e tariffe trasparenti.

“Bene la sanzione dell’ Antitrust che ha accertato irregolarità nella gestione del trasporto pubblico marittimo del Golfo di Napoli e delle altre linee marittime della Campania. Ora si costruisca con la Regione e gli enti locali un governo trasparente dei collegamenti per la tutela dei cittadini e dei turisti – cosi dichiara Agostino Ingenito, presidente degli operatori ricettivi extralberghieri della Campania e membro di Assoturismo regionale – Ci erano state segnalate molte anomalie e avevamo ricevuto denunce dai turisti e viaggiatori che avevamo inviato agli organi competenti ma per lungo tempo non abbiamo mai ricevuto informazioni dalle autorità. Ora la maxi sanzione di 14 milioni di euro chiarisce concrete responsabilità delle compagnie marittime che gestiscono la rete dei trasporti nel Golfo di Napoli. “Auspichiamo – conclude Agostino Ingenito- Che accertate le concrete responsabilità si possa stabilire un nuovo corso per il trasporto pubblico da e per le isole, garantendo sia i residenti e soprattutto i turisti, spesso vittime e costretti a subire disservizi e formule di pagamento che l’Antitrust ha ritenuto illegittime. Inoltre chiediamo che la Regione si faccia garante concretamente del ripristino del Metro del Mare che la scorsa stagione estiva è stato sospeso. Si chiariscano le competenze e si garantiscono concrete azioni a servizio dei cittadini.

Link Antitrust
http://www.agcm.it/index.php?option=com_content&view=article&id=7462:i689c-sanzione-antitrust-di-oltre-14-milioni-di-euro-ai-principali-armatori-dei-golfi-di-napoli-e-salerno&catid=8:comunicati-stampa&Itemid=54

Microcredito, finanziamenti fino a 25mila euro per chi apre imprese nei piccoli Comuni

micro-creditoLa Regione Campania riapre i termini del microcredito. Si tratta di un progetto di sviluppo finalizzato alla creazione di occupazione, al rilancio sociale e anche al contrasto dello spopolamento di piccoli Comuni con popolazione uguale o inferiore ai 5. 000 abitanti. I beneficiari degli incentivi previsti dal Fondo, sono le imprese costituende o costituite (anche tramite spin-off) aventi sede operativa nei territori di alcuni comuni della Campania che rientrano nell’elenco approvato. Possono ottenere il beneficio imprese costituende o costituite da disoccupati, inoccupati, inattivi, lavoratori in CIGO, CIGS e
mobilità, con una specifica attenzione ai giovani, ai disoccupati di lunga durata, donne, studenti e agli immigrati.
Il finanziamento riguarda attività imprenditoriali o di autoimpiego riconducibili alla gemmazione da imprese esistenti, potranno essere presentate inoltre nuove iniziative da parte di uno o più soggetti che hanno maturato esperienze di lavoro o di collaborazione in contesti lavorativi analoghi. I requisiti dovranno sussistere alla data di presentazione della domanda; per le imprese costituite è possibile che i requisiti soggettivi siano in capo a lavoratori assunti nei dodici mesi antecedenti la presentazione della domanda. I beneficiari degli incentivi saranno individuati, tenendo conto dei settori previsti dai codici Ateco selezionati ed ammissibili. I finanziamenti saranno concessi nella forma tecnica di mutui chirografari con le seguenti caratteristiche: Entità: minimo: Euro 5.000,00 – massimo: Euro 25.000,00 -Durata: 60 mesi
Tasso: 0% – Tasso di mora: pari al tasso legale, in caso di ritardato pagamento. Le rate sono posticipate al mese successivo e con avvio da sette mesi dopo il finanziamento ottenuto. Per maggiori informazioni contattare info@agostinoingenito.it

Web & Social Tourism, workshop gratuiti per conoscere le nuove tendenze online

slide_1Si informa che l’Abbac/Aigo Confesercenti partecipa al progetto Web & Social Tourism. Si tratta di un’importante iniziativa, giunta alla terza edizione che si svolge a Napoli Centro Congessi Hotel Ramada MARTEDì 3 FEBBRAIO, che riguarda il mondo del turismo nelle sue diverse forme di promozione e di servizi di comunicazione online. La partecipazione ai workshop è gratuita e per altre tipologie da verificare se a pagamento .
E’ necessario iscriversi al seguente sito http://www.websocialtourism.it/registrazione/ Sullo stesso sito troverete il programma con l’elenco dei workshop Tra i partecipanti c’è anche un altro nostro partner che si occupa dei videopromozioni strutture ricettive che è La tv dei viaggi che realizza un workshop gratuito martedi 3 febbraio 2015 sul Video professionale dalle ore 15 alle 15,30 sala Asia. Sarà presente anch’io-

Turismo italiano, meglio se diffuso e sostenibile

foto-agostino-ingenitoTurismo italiano, meglio se diffuso e sostenibile. L’Aigo Confesercenti pronta a fare la sua parte come già avviato da tempo, il Ministro Franceschini faccia seguire fatti alle dichiarazioni rilasciate, avviando con noi un immediato tavolo di confronto per lanciare un piano turistico nazionale diffuso e sostenibile”- così si esprime il Presidente nazionale dell’Aigo Confesercenti Agostino Ingenito in relazione alle dichiarazioni rilasciate dal Ministro in occasione della presentazione del progetto Rai Italia: viaggio nella bellezza. “C’è un futuro possibile nel turismo italiano e lo si attua garantendo la rigenerazione di immobili e il loro recupero ad uso turistico diffuso, offrendo significative opportunità ai centri storici di piccoli comuni e di aree urbane di pregio, ma vanno garantite concrete azioni di supporto per rispondere alle esigenze di un target di turismo individuale che vuole scoprire la vera identità del nostro Paese e vivendo emozioni, immersi in storia, cultura e ambiente- continua Agostino Ingenito – Ecco perchè si rende necessario lavorare in sinergia verso la valorizzazione dell’ospitalità diffusa e sostenibile, garantendo la trasformazione di immobili in b&b, case ed appartamenti per vacanze, country house, ostelli e alberghi diffusi. Si tratta di un patrimonio eccezionale che attende azioni concrete per essere rivitalizzato, consentendo in tal modo lo sviluppo di una diffusa economia turistica e garantendo soprattutto ai giovani di evitare lo spopolamento e restare nei luoghi di origine.

Campania, contributi per progetti sociali e in favore delle fasce deboli, ecco come fare

Progetto Esistenze 2012 Scuola primaria V. Longo - TriesteInviando una email a info@agostinoingenito.it  è possibile ottenere una consulenza informativa e di assistenza per partecipare all’avviso pubblico emanato dalla Regione Campania per ottenere contributi per progetti sociali e  per finanziare progetti di sostegno ai servizi di cura svolti dalle famiglie a favore dei minori (0-36 mesi), degli anziani (over 65) non autosufficienti e delle persone con disabilità.E’ necessario affrettarsi perchè il bando scade alle ore 12 del 4 febbraio 2015.  Le iniziative dovranno essere realizzate in coerenza con il Piano Sociale di Zona nel cui territorio ricade l’iniziativa, con il “Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari” di cui alla deliberazione n.107 del 23 aprile 2014 e con le “Linee di indirizzo per l’attivazione dei servizi per la prima infanzia (0-36 mesi) nell’ottica della conciliazione tra tempi di vita e di lavoro”, di cui alla deliberazione n. 2067 del 23 dicembre 2008. Il contributo massimo che può essere richiesto per ciascun progetto è pari ad € 50.000,00. Le attività progettuali dovranno avere una durata non superiore a 12 mesi. Possono presentare proposte progettuali esclusivamente: le organizzazioni di volontariato, le associazioni e gli organismi della cooperazione sociale, nonché gli altri soggetti privati non aventi scopo di lucro quali le fondazioni e gli enti di patronato, gli enti riconosciuti delle confessioni religiose con le quali lo Stato ha stipulato patti, accordi o intese operanti nel settore della programmazione, organizzazione e gestione del sistema integrato di interventi e servizi sociali.Ai fini dell’ammissibilità della domanda i predetti soggetti devono, alla data di presentazione della stessa, avere sede operativa sul territorio della Regione Campania ed essere in regola con quanto richiesto dai regolamenti regionali in materia di erogazione dei servizi sociali ed iscritti negli appositi registri, laddove previsto.Ciascun soggetto richiedente può presentare, a pena di esclusione, una sola domanda associata ad un solo progetto.La copertura finanziaria del presente Avviso è di € 1.500.000,00 a valere sulla Missione 12 – Programma 7, di cui € 600.000,00 destinati agli interventi a favore dei minori, nel rispetto dei vincoli del patto di stabilità interno della Regione Campania.

 

La preesentazione delle domande dovrà avvenire entro le ore 12.00 del 4 febbraio 2015.

Turismo, in Campania opportunità per le imprese del settore di ospitare stagisti in formazione

ricevimentoLa Regione Campania ha emanato un avviso pubblico rivolto agli enti di formazione accreditati  per la realizzazione di una specifica offerta formativa settoriale per i servizi turistici e culturali. L’azione formativa si colloca, in particolare, nell’ambito della priorità strategica “Innovare l’accoglienza” e punta a migliorare la qualità dell’accoglienza turistica attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori direttamente e indirettamente operanti nel comparto del turismo, con particolare riferimento alla componente femminile. Il bando si apre il 27 gennaio e si chiude il 27 febbraio. Possono aderire imprese che rispondono ai requisiti che indico di seguito. Le imprese interessate possono contattarmi info@agostinoingenito.it

Relativamente al numero di stagisti di seguito il rapporto numero stagisti/dipendenti aziende ospitanti. il Numero massimo di stagisti contemporaneamente, in azienda è proporzionato al numero di lavoratori dipendenti a tempo indeterminato. In considerazione di ciò è possibile instaurare:

  • 1 stagista: nelle unità operative con massimo 5 dipendenti;
  • 2 stagista : nelle unità operative da 6 a 20 dipendenti;
  • 10% stagista : nelle aziende con più di 20 dipendenti.

I corsi che stiamo progettando sono:

  1. Operatore qualificato di front office – durata 600 ore di cui 180 di stage per 12 allievi

Codici attività economica (Classificazione delle attività economiche (ATECO 2007/ISTAT): 55.10.00 – alberghi; 55.20.10 – villaggi turistici; 55.20.20 – ostelli della gioventù; 55.30.00 – aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte)

  1. Cuoco – durata 600 ore di cui 180 di stage per 12 allievi

Codici attività economica ( 5.2.2.1.0 – cuochi in alberghi e ristoranti; 5.2.2.2.1 – addetti alla preparazione e alla cottura di cibi in imprese per la ristorazione collettiva; 5.2.2.2.2 – addetti alla preparazione, alla cottura e alla

vendita di cibi in fast food, tavole calde, rosticcerie ed esercizi assimilati 3.1.5.4.1 – Tecnici della preparazione alimentare)

  1. Collaboratore polivalente delle strutture ricettive e ristorative  – durata 300 ore di cui 150 di stage per 12 allievi

Codici attività economica ( 5.2.2.2 Addetti alla preparazione, alla cottura e alla distribuzione di cibi 5.2.2.2.3 Addetti al banco nei servizi di ristorazione 8.1.4.1 Personale non qualificato addetto alla pulizia nei servizi di

alloggio e nelle navi 8.1.4.2 Personale non qualificato nei servizi di ristorazione 5.1.3.4.0 Addetti all’informazione e all’assistenza dei clienti)

  1. Pasticciere – durata 300 ore di cui 150 di stage per 12 allievi

Codici attività (6.5.1.3.1 – Pasticcieri e cioccolatai)

  1. Tecnico della valorizzazione e promozione dei beni e delle attività culturali  – durata 300 ore di cui 150 di stage per 12 allievi

Codici attività (  90.04.00 Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche 91.01.00 Attività di biblioteche ed archivi  91.02.00 Attività di musei  91.03.00 Gestione di luoghi e monumenti storici e attrazioni simili  91.04.00 Attività degli orti botanici, dei giardini zoologici e delle riserve naturali)

 

Opportunità in Tunisia, in accordo con Ambasciata organizzo missione multisettore per max 10 imprese

italiatunisiaOggi vi parlo della mia attività di assistenza alle imprese per l’internazionalizzazione e delle opportunità che ho riscontrato questa volta  in Tunisia, uno dei paesi del nord Africa che si sta sviluppando con numeri importanti. A pochissima distanza dall’Italia, con un clima temperato e con buone occasioni di concreto interesse economico in diversi settori dell’industria agro alimentare, energetica alternativa, commercio e turismo. Organizzo una missione per un massimo di 10 imprese italiane    per fare affari e accordi con operatori tunisini che si svolgerà nel marzo 2015. Le aziende hanno possibilità di aderire entro e non oltre il 15 febbraio 2015. Organizzo questa missione in collaborazione con organi internazionali certificati e in accordo e collaborazione con la nostra Ambasciata che ospiterà una manifestazione  ad hoc con la selezione degli operatori locali, invio di un invito agli operatori dei vari settori, followup telefonico, organizzazione di incontri istituzionali, organizzazione di incontri bilaterali tra operatori italiani e tunisini, organizzazione di visite aziendali e coordinamento generale dell’iniziativa. Per informazioni e dettaglio costi di partecipazione vi rimando alla mia email info@agostinoingenito.it  . Qualche ulteriore informazione ve la fornisco per un’interessante iniziativa che riguarda la produzione e installazione di pannelli fotovoltaici. In questo caso ho possibilità di fornirvi consulenza diretta per ottenere benefici e contributi a fondo perduto per tale attività nell’ambito di un accordo internazionale già avviato e di importante opportunità che sarà presentato in occasione della missione. Inoltre vi informo che sono attive interessanti linee di credito agevolato per le imprese italiane e/o miste che intendono operare in Tunisia e che prevedono importanti tassi e rateizzazioni nel tempo. Considerata un apripista nel Nord Africa e nel mondo arabo, la Tunisia è stata tra i primi paesi della sponda sud del Mediterraneo a introdurre importanti riforme economiche market-oriented già negli anni Novanta e il primo partner mediterraneo ad avere il libero scambio con l’Unione europea a partire dal 2008. Ciò ha contribuito ad attrarre investitori stranieri in particolare dai paesi della sponda nord del Mediterraneo, che hanno potuto approfittare di alcuni importanti benefici offerti dal paese come la presenza di zone industriali all’avanguardia, una legislazione per gli investimenti vantaggiosa e una forza lavoro qualificata e a costi contenuti, oltre che una posizione geografica strategica. Dopo essere stata il primo paese a inaugurare la stagione del risveglio arabo, da due anni la Tunisia sta affrontando una complessa transizione politica che, dopo l’approvazione della nuova Costituzione, dovrebbe concludersi con le elezioni legislative previste tra la fine del 2013 e la primavera del 2014. Sul piano economico, sebbene siano ancora necessari profondi ed efficaci interventi strutturali, non mancano segnali incoraggianti per una ripresa dell’economia del paese (proiezione 2013 Pil +4%) che aprirebbero nuove importanti opportunità di business per gli operatori stranieri.

Smart&Start, finanziamenti fino all’80% dell’investimento per startup innovative e giovani imprese

logo_smart_and_startEcco un’importante notizia per chi intende intraprendere un’attività di start up nei settori tecnologici e innovativi. Il bando online dal 16 febbraio consente l’accesso anche ad  imprese che siano costituite da non oltre quattro anni. La nostra consulenza può garantirti di accedere a questi finanziamenti. Ecco intanto le informazioni. Al via il nuovo Smart&Start Italia: con la pubblicazione della Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico, parte ufficialmente la nuova versione dell’incentivo rivolto alle start-up innovative su tutto il territorio nazionale. Alle ore 12.00 del 16 febbraio 2015 Invitalia aprirà ufficialmente lo sportello on line sul sitowww.smartstart.invitalia.it dove sarà possibile presentare le domande e i piani di impresa in forma completamentepaperless: non si tratterà di un click-day, in quanto la misura verrà gestita dall’Agenzia fino a esaurimento delle risorse disponibili e l’istruttoria delle domande presentate seguirà l’ordine cronologico di arrivo. Il nuovo Smart&Start ha una dotazione finanziaria di circa 200 milioni di euro ed è caratterizzato da alcune importanti novità: le agevolazioni sono estese a tutte le regioni italiane e non più solo alle regioni del Mezzogiorno e alle aree del cratere Aquilano. I finanziamenti sono destinati alle start-up innovative iscritte nella sezione speciale delRegistro delle imprese – di piccola dimensione, costituite da non più di 4 anni, ma anche alle persone fisiche che vogliono avviare una start-up innovativa. I piani di impresa dovranno essere caratterizzati da un significativo contenuto tecnologico e innovativo, mirare allo sviluppo di prodotti e servizi nel campo dell’economia digitale o essere finalizzati alla valorizzazione economica dei risultati della ricerca pubblica o privata. L’importo massimo finanziabile aumenta fino a 1,5 milioni di euro. Cambia anche la tipologia di agevolazione:sarà un finanziamento a tasso zero, ossia senza interessi, che potrà arrivare fino al 70% dell’investimento totale. La percentuale massima di finanziamento potrà salire all’80% se la start-up è costituita esclusivamente da donne o da giovani sotto i 35 anni, oppure se al suo interno c’è almeno un dottore di ricerca italiano che sta lavorando all’estero. Inoltre, solo per le start-up con sede nel Mezzogiorno e nel Cratere sismico dell’Aquila, è prevista una quota (20%) di contributo a fondo perduto. Le start-up costituite da non più di 12 mesi potranno beneficiare anche di servizi specialistici di tutoring tecnico-gestionale. “Con Smart & Start, per la prima volta in assoluto – – la Pubblica Amministrazione compie un’operazione totalmente paperless: la procedura di richiesta e concessione dei contributi avviene  infatti esclusivamente on line. La prima versione dell’incentivo, destinato solo alle regioni del Sud, ha registrato un risultato superiore ad ogni previsione, con circa 370 imprese finanziate in un anno. Ora, con l’estensione all’intero Paese, ma con condizioni di maggior favore per i neo-imprenditori del Sud, la misura avrà sicuramente un impatto maggiore e contribuirà non solo a sviluppare l’innovazione ma anche a trattenere o riportare in Italia le migliori energie”. Per informazioni e consulenze info@agostinoingenito.it